La nomina del Collegio Sindacale avviene sulla base di liste secondo i termini e le previsioni dell’art. 28 dello Statuto.

Le liste per la nomina del Collegio Sindacale possono essere presentate da tanti Azionisti che da soli o insieme ad altri Azionisti rappresentino almeno l’1% del capitale sociale. La titolarità della quota minima di partecipazione per la presentazione delle liste è determinata con riferimento alle azioni che risultano registrate a favore del socio nel giorno in cui le liste sono depositate presso la Società.

La certificazione relativa alla titolarità della quota minima di partecipazione necessaria per la presentazione delle liste può essere prodotta anche successivamente al deposito della lista, purché entro il termine previsto per la pubblicazione delle liste da parte della società (ossia entro il 7 ottobre 2020), mediante comunicazione rilasciata da un intermediario autorizzato ai sensi della normativa vigente.

Ciascuna lista è composta di due sezioni: l’una per i candidati alla carica di Sindaco effettivo e l’altra per i candidati alla carica di Sindaco supplente. Ai candidati è assegnata una numerazione progressiva.

Le liste che contengono 3 candidati devono assicurare il rispetto dell’equilibrio tra i generi almeno nella misura minima prevista dalla normativa (2/5) con arrotondamento, in caso di numero frazionario, all'unità inferiore. Si raccomanda inoltre che la composizione delle liste assicuri la nomina di almeno un sindaco supplente appartenente al genere meno rappresentato, necessario a garantire il rispetto delle quote di genere anche in caso di sostituzione.

Ai sensi dell’art. 28 dello Statuto, i componenti del Collegio Sindacale non possono ricoprire cariche in organi diversi da quelli di controllo in altre società del Gruppo nonché in società nelle quali Mediobanca detenga, anche indirettamente, una partecipazione strategica come qualificata dalle Disposizioni di Vigilanza della Banca d’Italia (Assicurazioni Generali). Inoltre, non possono essere eletti i candidati che ricoprano l’incarico di Consigliere di Amministrazione, dirigente o funzionario in società o enti, ovvero comunque collaborino alla gestione di imprese, che operino, direttamente o indirettamente, ed anche per mezzo di società controllate, negli stessi settori di Mediobanca.

Le liste devono essere depositate entro il 3 ottobre 2020, presso la sede sociale di Mediobanca (Affari Societari — Piazzetta E. Cuccia 1, 20121 Milano) ovvero tramite invio all’indirizzo di posta elettronica certificata affari.societari@pec.mediobanca.com unitamente all’ulteriore documentazione richiesta dalla legge e dalla regolamentazione vigente.

Nel presentare le liste si invitano gli Azionisti a tenere conto del documento predisposto dal Collegio Sindacale di Mediobanca “Relazione sulla composizione quali-quantitativa del Collegio Sindacale”, disponibile sul sito mediobanca.com (sezione Governance/Assemblea degli Azionisti/Assemblea 2020).  In particolare, anche ai sensi dell’art. 28 dello Statuto, occorre depositare: i) informazioni relative all’identità degli azionisti che hanno presentato le liste, con l’indicazione della percentuale di partecipazione complessivamente detenuta; ii) curriculum di ciascun candidato, sottoscritto e datato, contenente un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali nonché l’elenco degli incarichi di amministrazione e controllo ricoperti presso altre società; iii) le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di incompatibilità o di ineleggibilità, e così pure l’esistenza dei requisiti prescritti dalla legge e dallo Statuto. Un facsimile di dichiarazione è disponibile sul sito mediobanca.com (sezione Governance/Assemblea degli Azionisti/Assemblea 2020)  allegato alla “Relazione sulla composizione quali-quantitativa del Collegio Sindacale”; iv)  dichiarazione degli azionisti che hanno presentato la lista e diversi da quelli che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, attestante l’assenza o la presenza di rapporti di collegamento previsti dall’art. 144–quinquies, primo comma, del Regolamento Consob 11971/1999 con questi ultimi, il cui facsimile è disponibile sul sito mediobanca.com (sezione Governance/Assemblea degli Azionisti/Assemblea 2020) allegata alla citata relazione; v) i questionari “Fit & Proper” di cui all’allegato 3 della “Relazione sulla composizione quali-quantitativa del Collegio Sindacale”.

Le liste presentate senza l’osservanza delle disposizioni che precedono sono considerate come non presentate.

Ciascun azionista o azionisti del medesimo gruppo o partecipanti ad un patto parasociale avente ad oggetto azioni Mediobanca, non possono presentare né votare più di una lista, anche se per interposta persona o per il tramite di società fiduciarie.  Un candidato può essere presente in una sola lista, a pena di ineleggibilità.

Si rammenta che, nel caso in cui alla scadenza del termine del 3 ottobre 2020 per il deposito delle liste, sia stata depositata una sola lista, ovvero siano state depositate solo liste presentate da azionisti che risultino collegati tra loro ai sensi dell’art. 144-quinquies del Regolamento Emittenti, potranno essere presentate liste sino al terzo giorno successivo a tale data (e pertanto sino al 6 ottobre 2020). In tale caso, la soglia prevista per la presentazione delle liste si ridurrà della metà e sarà dunque pari allo 0,5% del capitale sociale.
Entro il 7 ottobre 2020 le liste regolarmente presentate saranno messe a disposizione del pubblico presso la sede sociale di Mediobanca, la Borsa Italiana S.p.A., e i siti internet emarketstorage.com e mediobanca.com (sezione Governance/Assemblea degli Azionisti/Assemblea 2020). 

Per ulteriori informazioni sulla presentazione delle liste è possibile contattare gli Affari Societari all’indirizzo e-mail affari.societari@mediobanca.com o ai n. +39 02 8829543, +39 02 8829455.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.