Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi al prorogarsi dell’emergenza sanitaria Covid-19, Mediobanca ha deciso di avvalersi della facoltà – di cui all’art. 106 del Decreto n. 18, come richiamato dall’art. 71 del D.L. 14 agosto 2020 n. 104 – di prevedere che l’intervento dei soci in Assemblea avvenga esclusivamente tramite il rappresentante designato ai sensi dell’art. 135-undecies del Decreto Legislativo n. 58/98 (“D. Lgs. n. 58/1998” o “TUF”).  In deroga all’art. 135-undecies, al rappresentante designato possono essere conferite anche deleghe o sub-deleghe ai sensi dell’art. 135-novies del TUF. 

Legittimazione all’intervento in assemblea

Sono legittimati ad intervenire in Assemblea - esclusivamente tramite il Rappresentante Designato – i soggetti per i quali la Società abbia ricevuto una comunicazione circa la titolarità del diritto di voto effettuata dall’intermediario sulla base delle evidenze relative al termine della giornata contabile del 7° giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea, in unica convocazione (19 ottobre 2020 - record date). Coloro che risulteranno titolari del diritto di voto successivamente a tale data non avranno diritto di partecipare e di votare in Assemblea.

La comunicazione deve pervenire entro la fine del 3° giorno di mercato aperto precedente la riunione (23 ottobre 2020). Resta ferma la legittimazione all’intervento e al voto anche qualora la comunicazione sia pervenuta alla Società oltre il predetto termine purché entro l’inizio dei lavori assembleari.

Per intervenire e votare per delega vai a Intervento all'Assemblea e conferimento della delega al Rappresentante Designato

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.